Percorso: Home
PDF Stampa E-mail

testatarassegnastampa

 

Comunicato Stampa

 

UN ECOTOMOGRAFO PER LA PEDIATRIA DEL SANTO STEFANO

 

Scritto da Vania Vannucchi, giovedì 20 aprile 2017  

Prato – Un Ecotomografo ad alta tecnologia per applicazioni specialistiche sarà a disposizione dei piccoli pazienti e neonati del Santo Stefano grazie alla generosità dell’Associazione di Amicizia dei cinesi a Prato.

Lo strumento di ultimissima generazione, permette lo studio e una efficace valutazione di patologie neurologiche,  cardiache e addominali senza la necessità di trasferire il piccolo paziente in altri Centri, in particolare: valutazione delle insufficienze cardiache complesse, patologie cardiache neonatali congenite, anomalie congenite addominali e dell’apparato urinario, studio delle anche per la displasia congenita, studio transfontanellare per anomalie di sviluppo del sistema nervoso centrale, lesioni parenchimali e loro esiti. La donazione dello strumento è stata presentata questa mattina nel corso di una Conferenza stampa alla presenza del Console generale della Repubblica Popolare cinese Wang Fuguo, del presidente dell’Associazione di Amicizia dei cinesi a Prato Zhang Li, del direttore amministrativo dell’AUSL Toscana centro Enrico Volpe, del presidente della Fondazione Ami Prato Claudio Sarti, del direttore del Dipartimento materno infantile dell’AUSL Toscana centro Giansenio Spinelli e del direttore di pediatria dell’ospedale di Prato Pier Luigi Vasarri.

Grazie a questa importante donazione da parte dell’Associazione di Amicizia dei cinesi a Prato, uno dei soci fondatori della Fondazione AMI Prato, è stato possibile contribuire all’acquisto di questo strumento dedicato alla pediatria e neonatologia dell’ospedale che svolgono un’intensa attività diagnostica e si avvalgono della collaborazione dei Centri di cardiologia e radiologia Toscani. 

“Sono molto lieto di aver ricevuto questo gradito invito per il quale ringrazio tutti. A Prato la comunità cinese è numerosa,  i nostri connazionali hanno sempre dimostrato il loro profondo amore per questa città  e per l’Italia. Sono queste le parole di ringraziamento del Console Wang Fuguo. AMI ha già devoluto attraverso l’Associazione di Amicizia dei cinesi grandi contributi destinati all’area materno infantile per il miglioramento delle condizioni di salute di mamme e bambini. Quello di oggi è un altro gesto di generosità per lo sviluppo della società locale che testimonia grande integrazione. A Prato le autorità e le Istituzioni hanno sempre dimostrato grande premura per la comunità cinese, un terzo dei neonati in questo ospedale ha genitori cinesi. Vorrei porgere un sentito ringraziamento all’Associazione, alla Fondazione AMI, all’Azienda Sanitaria ed alle autorità.”                

L’Associazione di Amicizia dei cinesi a Prato  è  sempre stata molto attenta alle esigenze degli operatori ed alle più recenti tecnologie, fondamentali per garantire un alto livello di cura e assistenza. “ Collaboriamo con AMI da tanti anni, l’ospedale pratese aiuta molto la comunità cinese e noi vogliamo offrire il nostro contributo, ha commentato il presidente Zhang Li.”

Il nuovo strumento fornisce un’analisi delle immagini ad alta qualità, sia in ambulatorio che al letto del paziente in modo rapido e immediato per facilitare l’esecuzione dell’esame. Può essere utilizzato su più piattaforme assistenziali; una batteria interna lo rende pronto all’utilizzo in pochi secondi; si connette alla rete anche wireless in modo da rendere più facile la condivisione e l’archiviazione di immagini e reports sia all’interno dell’ospedale che attraverso il sistema di tele-consulenze con altri Centri specialistici.

L’apparecchio è dotato di un ampio dispay touch screen che rende immediati i comandi all’operatore ed è in grado di gestire in modo centralizzato immagini e referti con la possibilità di invio per consulenze immediate.

L’acquisizione di questo nuovo Ecotomografo, che si aggiunge a quello portatile già presente nel reparto di terapia intensiva neonatale, permette di migliorare la gestione delle esigenze di reparto oltre all’incremento dell’offerta ai pazienti proprio per la possibilità di fornire prestazioni in contemporanea.

L’Associazione di Amicizia dei cinesi ha già donato nel corso degli anni oltre 260 mila euro, sottolinea Enrico Volpe, sono state acquisiti attrezzature, strumenti ed arredi per l’area materno infantile.  E’ un gesto di grande generosità e un segno di integrazione della comunità cinese in questa città; ringrazio a mio nome personale e da parte di tutta la direzione aziendale l’Associazione di Amicizia dei cinesi ed Ami ed esprimo un ancor più sentito ringraziamento al Console per avere partecipato a questa iniziativa.”

 

nella foto da destra: Zhang Li, Wang Fuguo, Enrico Volpe,Claudio Sarti, Giansenio Spinelli. In seconda fila Pier Luigi Vasarri.

 

FotoDonazione1

 

 

Selezioni Servizio Civile Regionale


Banner 382 181 Meningite

Banner Basket Donare Sangue 382 181

bottone fondazione